La Nostra Fuga (Our Escape)

La Nostra Fuga (Our Escape)

La nostra fuga

Avevo programmato la nostra fuga:
una questione di giorni, ma

Ho detto di aspettare:
Ho dei piani.

Non può essere quello
L’ho lasciata nel nostro quartiere
pensando ci sarebbe più tempo

Sono malato. Vedo le sirene e
Ho una brutta sensazione. No, io
non voglio guardare questo.

Lei giace sulla nostra dolce strada.
Il selciato ha un’oscurità rossa
La polizia ce l’ha
circondato, le nauseabondo
pozzanghere rosse.

Un nastro di avviso, come strisce,
strangola la luce del giorno,
e i proiettili sono etichettati
con schede di prova numerate

Ci sono telecamere di notizie ovunque,
e luci

Non riesco nemmeno ad avvicinarmi
alla scena, perché ci sono
complicazioni.

Non c’è modo di dire al mondo
che l’amavo
————-

Our escape

I had planned our escape:
a matter of days, but

I said to wait:
I have plans.

It can not be that
I left her in our neighborhood
thinking there would be more time

I’m sick. I see the sirens and
I have a bad feeling. No me
I do not want to look at this.

She lies on our sweet road.
The pavement has a red darkness
The police have it
surrounded, nauseating
red puddles.

A warning tape, like stripes,
strangle daylight,
and the projectiles are labeled
with numbered test cards

There are news cameras everywhere,
and lights

I can not even get close
at the scene, because there are
complications.

There is no way to tell the world
that I loved her